giovedì 31 maggio 2018

Olio extra vergine di oliva biologico Tripodi località Chorio (Reggio Calabria)


Oggi voglio parlarvi di una realtà ricca di tradizione e amore per la propria terra.



Fattori naturali e umani rendono il prodotto di qualità superiore: sulle colline della vallata del Tuccio, nell'area jonica reggina (da sempre rinomate per la bontà dell'olio d'oliva), nasce la materia prima di un'azienda che pratica da anni l'agricoltura biologica: parliamo dell'azienda agricola di Tripodi «Al Vecchio Frantoio», sita a Chorio di San Lorenzo, produttrice di un olio extravergine di oliva. La combinazione di tutti i fattori, naturali e umani, rendono il prodotto di eccelsa qualità: a cominciare dagli oliveti, esposti in maniera ottimale (con inverni miti ed estati secche), sino ai terreni, fondamentalmente calcarei, che contribuiscono alla qualità e alla «biologicità» del prodotto, nel senso che non sono necessari trattamenti chimici alle piante. La produzione, frutto di scambi dalla natura all'uomo e alle sue tecniche, tra le quali la concimazione che, come tutte le competenze colturali e di lavorazione delle olive (fino al frantoio), avviene nel rispetto delle regole del metodo biologico, certificato da AIAB-ICEA. Le olive di varietà Ottobratica, Sinopolese, Frantoio, Roggianella, vengono raccolte direttamente dalla pianta o su reti sospese, al massimo entro dicembre di ogni anno. La molitura a freddo e in continuo avviene subito dopo la raccolta seguendo quanto previsto dal sistema di autocontrollo igienico-sanitario aziendale HACCP.




Il prodotto viene conservato in locali idonei e in contenitori di acciaio inox, a garanzia della conservabilità e soprattutto della commestibilità dell'olio ottenuto. Segue l'imbottigliamento in bottiglie di vetro brunito per evitare l'ossidazione dell'olio da parte della luce. L'insieme di questi e di altri particolari tecnici, altresì di procedure razionali e innovative, garantiscono l'ottenimento di un olio extravergine dal sapore delicato e fruttato, ricco di polifenoli, altamente aromatico e soprattutto conservabile a lungo e non soggetto ad ossidazione, di un colore dorato brillante che si mantiene nel tempo. Un prodotto garantito e certificato che ha il proprio mercato sia a livello nazionale (enoteche e ristorazione) ed europeo (in particolare la Francia), sia internazionale (precisamente gli Stati Uniti). “Riuscire a proporre e a vendere un olio extravergine di oliva all'estero, soprattutto in Nordamerica” – sostiene il signor Tripodi, titolare e conduttore dell'azienda – vuol dire che il prodotto stesso è di alta qualità e, conferma, il prodotto è recensito anche sulla “Guida del Gusto” di Panorama. La coltivazione è controllata da tecnici e da agronomi specializzati, che seguono tutte le fasi della filiera produttiva. La parola d'ordine è, come riportato, la qualità del prodotto. “Sin dall'inizio – afferma Tripodi – abbiamo voluto puntare alla qualità nel rispetto della tradizione olivicola del comprensorio, ma consapevoli dell'importanza di una gestione razionale dell'azienda. Per questo nell'ambito del Piano Integrato di Filiera «Oleum Plus» con un progetto di miglioramento fondiario dello studio tecnico agronomico del dottor Poeta, abbiamo realizzato a partire dal 2001 la potatura drastica degli oliveti, il ripristino della viabilità aziendale e il rinnovamento del parco macchine fino alla realizzazione di un sistema di «mini frantoio» tutto in acciaio e con funzionamento a freddo ideale per l'olio biologico. I risultati positivi non si sono fatti attendere e il mercato odierno ce lo conferma costantemente”. In definitiva il consumatore, sempre più attento alle proprie derrate, punta oggi su prodotti controllati e certificati, come l’olio extravergine di oliva di qualità e preferibilmente biologico, proveniente da oliveti locali e realizzato secondo criteri e principi razionali e avanzati, seguiti da aziende con esperienza. E per chi cerca tutto questo la scelta è obbligata: l'olio dell'azienda «Al Vecchio Frantoio», con oltre cinquant'anni di esperienza, al servizio della genuinità e della qualità.




Virtù Salutari:
altamente digeribile; 
riduttore dell'invecchiamento cellulare; 
riduttore del rischio arteriosclerotico e delle malattie cardio circolatorie; 
combatte il colesterolo; 
ha effetti anti trombotici; 
ha il grasso meno degradabile se sottoposto a riscaldamento e quindi ottimo per le fritture. 

Caratteristiche:
COLORE: giallo dorato con caldi toni verdolini.
ODORE: caratterizzato da note fruttate con sentore di mandorla dolce e carica vegetale di carciofo e di cardo selvatico.
SAPORE: armonico e delicato, con un retro gusto di erbe di campo, leggermente amaro e piacevolmente piccante.
ABBINAMENTI CONSIGLIATI: esalta tutte le pietanze, ideale su antipasti di pesce, insalate di funghi, carpaccio di carne, primi piatti con molluschi, zuppe di legumi e verdure, secondi di pesce nobile e carni grigliate. Inoltre è ottimo l'utilizzo a crudo nelle insalate.

Ecco a voi un mio piatto creato con questo straordinario olio Insalatina deliziosa di pesce spatola https://quintosensogusto.blogspot.com/2013/05/insalata-deliziosa-di-pesce-spatola.html








Produttore: LILLO TRIPODI
AZ.Agricola “Al vecchio Frantoio”
Via Garibaldini, 75 
89060 Chorio di S.Lorenzo Prov. (Reggio Calabria) Italia
Tel.335.6696419
Facebook.: Olio Extra Vergine di Oliva Bio Tripodi  





domenica 28 gennaio 2018

Ravioli al pomodoro e basilico su crema di cavolfiore e melanzane perlina


MENU invernale PER FRUIT24 



Il consumo di frutta e verdura è uno dei punti cardine per una sana alimentazione perché fornisce un apporto rilevante di nutrienti quali carboidrati, vitamine, minerali e fibre.
È importante quindi riscoprire la stagionalità, per alimentarsi in modo corretto, sano e naturale.
Quindi, sono lieta di sposare il progetto di fruit24 





INGREDIENTI
PER 4 PERSONE

Pasta fresca

400 g di farina di semola di grano duro rimacinata a pietra

4 uova medie

2 cucchiai di concentrato di pomodoro

1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva

1 pizzico di sale fino
1 cucchiaio di basilico secco macinato

Ripieno

300 g ricotta fresca di mucca

80 g parmigiano Reggiano

2 tuorli d’Uovo

1 pizzico di sale

1 cucchiaino di concentrato di pomodoro

Condimento

300 g di cavolfiore

4 melanzane Perlina

15 pomodori datterini confit

Alcune di foglioline di basilico fresco

Olio extra vergine d’oliva.


Preparazione

 Procedimento per la pasta fresca
Versate sulla spianatoia la farina a fontana con le mani. Create un buco al centro in cui verserete le uova sbattute con il pomodoro, l’olio il sale e il basilico secco. Incorporate la farina circostante alle uova, utilizzando una forchetta, poi iniziate ad impastare a piene mani fino ad ottenere un panetto elastico e morbido; avvolgetelo nella pellicola e lasciate riposare per 30 minuti. Dopodiché, tagliate il panetto a pezzi e, con l’aiuto della macchina per la pasta, tirate le sfoglie per poi ricavarne i ravioli con la classica formina o, se preferite, a mano con l’aiuto di una rondella. Farcite con il ripieno la pasta e lessatela subito dopo.

Procedimento per il ripieno


In una ciotola mettete la ricotta, il parmigiano, un pizzico di sale e un cucchiaino di concentrato di pomodoro. Lavorate il composto con una forchetta e infine unite i tuorli. Mescolate ancora fino a formare un composto omogeneo e lasciate riposare in frigorifero, sino al momento di farcire i ravioli.

Procedimento per il condimento


Cuocete a vapore il cavolfiore. Una volta cotto mettete da parte alcune cimette più piccole. Frullate, invece, quelle più grandi con il mixer a immersione aggiungendo un filo d’olio, sale q.b. e un cucchiaio di acqua. Versate la crema in pentolino e utilizzatela al momento di servire. Preparate i pomodorini confit e, dopo averli tagliati a metà, poneteli in una teglia rivestita di carta forno e cospargete con dello zucchero di canna alcune erbe aromatiche tritate, sale, pepe e un filo d’olio evo.

Cuocete in forno a 120° per circa 30′ e poi metteteli da parte.
Tagliate le melanzane Perlina a tocchetti e fatele saltare in padella con un filo d’olio. Creata la classica crosticina, spegnete e salate. Lessate i ravioli, adagiateli su di un piatto da portata dove avrete steso un cucchiaio abbondante di crema al cavolfiore e guarnite con le melanzane, le cimette di cavolfiore, qualche pomodorino Confit e alcune foglioline di basilico fresco.

Potete scoprire il progetto #fruit24 e le nostre ricette su fruit24



©Copyright

Cita la fonte se prendi!

sabato 25 marzo 2017

Morbidi dolcetti al caffè

Il caffè, per essere buono, deve essere nero come la notte, caldo come l’inferno e dolce come l’amore.
(Proverbio turco)




Ingredienti :

100 g di burro,130 g di zucchero semolato ,1uovo intero bio, 1 tazzina di caffè espresso ristretto ,1 cucchiaino di lievito per dolci, 270 g di farina “00”,zucchero a velo e zucchero semolato prima di infornare.

Preparazione:

Montare il burro morbido uscito dal frigo in precedenza insieme allo zucchero con l’aiuto delle fruste elettriche o con una planetaria; aggiungere l’uovo e il caffè ristretto  e continuare a mescolare con la frusta. Setacciare la farina insieme al lievito e incorporarla nel composto continuando a mescolare. Versare l’impasto sulla spianatoia infarinata e formate una palla,avvolgerla nella pellicola e lasciarla riposare in frigo per almeno due ore. Trascorso il tempo,  formare delle palline e passarle dapprima nello zucchero semolato e poi in quello a velo. Adagiarle su di una teglia rivestita di carta forno e infornare a forno preriscaldato a 180° per  10-12 minuti :  devono rimanere chiari e solo sotto devono risultare leggermente dorati . Per constatare la cottura, provate a sollevarne uno. Infine accompagnateli  con un buon caffè.

©Copyright

Cita la fonte se prendi!

Soft cupcakes coffee


Ingredients:

100 g of butter, 130 g of granulated sugar, whole 1uovo bio, 1 cup of espresso ristretto, 1 teaspoon baking powder, 270 g of "00" flour, icing sugar and granulated sugar before baking.

Preparation:

Assemble the butter out of the fridge earlier with the sugar with the help of an electric mixer or a planetary; add the egg and strong coffee and continue stirring with a whisk. Sift the flour with the baking powder and fold into the mixture, stirring constantly. Pour the mixture on floured surface and form a ball, wrap it in plastic wrap and let stand in the refrigerator for at least two hours. After the interval, form balls and roll in granulated first sugar and then in the icing. Place them on a baking sheet covered with waxed paper and bake in a preheated oven at 180 ° C for 10-12 minutes: clear and must remain below must only be lightly browned. To see the cooking, try lifting one. Finally accompany them with a good coffee.

© Copyright
Cite the source if you take!


venerdì 24 marzo 2017

Biscotti prima colazione

Le giornate dovrebbero iniziare con un abbraccio, un bacio, una carezza e un caffè.

Perché la colazione deve essere abbondante.

(Charles M. Schulz, Peanuts)




Ingredienti:

3 uova grandi bio,200 g di zucchero semolato,200 g di farina di semola,200 g di farina 0,200 g di farina manitoba,80 ml di latte,150 ml di olio di semi di mais,1 bacca di vaniglia,1 bustina di ammoniaca per dolci.

Procedimento:

Mettere a scaldare il latte con la bacca di vaniglia tagliata metà  con i suoi semi. Dopodiché  lasciare raffreddare e eliminare la vaniglia. Con l’aiuto di una planetaria o un frullino elettrico, montare leggermente le uova con lo zucchero ,aggiungere il latte ormai raffreddato,l’olio di semi,l’ammoniaca sciolta in un poco d’acqua tiepida continuando a mescolare e infine le farine setacciate incorporandole per bene a tutto il composto, così che alla fine ne risulti una palla. Infarinare poco una spianatoia e formare dei  bastoncini della forma di un dito, per poi passarli nello zucchero semolato. Metterli su di una teglia rivestita di carta forno e infornare a 180° forno ventilato per circa 30 minuti.

©Copyright

Cita la fonte se prendi!

Breakfast Biscuits




Ingredients:

3 large bio eggs, 200 g of granulated sugar, 200 g of semolina flour, 200 g of flour 0.200 g of Manitoba flour, 80 ml of milk, 150 ml of corn oil, 1 vanilla bean, 1 sachet of ammonia for cakes.

Method:

Put Heat the milk with the vanilla bean cut into half with the seeds. Then let cool and remove the vanilla. With the help of a planet or an electric mixer, lightly beat the eggs with the sugar, add the already cooled milk, vegetable oil, ammonia dissolved in a little warm water, stirring constantly and finally flour sifted for incorporating well to the entire compound, so that eventually it results in a ball. Flour a pastry little and form a stick of the shape of a finger, and then pass them in granulated sugar. Put them on a baking sheet covered with waxed paper and bake at 180 ° C convection oven for about 30 minutes.

© Copyright
Cite the source if you take!


giovedì 23 marzo 2017

Biscotti morbidi al limone

La saggezza di tutto l’universo è in una tazza di the dice un vecchio proverbio Tuareg magari accompagnato da degli ottimi biscotti.
Ingredienti:

100 g di burro,130 g di zucchero semolato ,1uovo intero bio,50 ml. di succo di limone,1 zeste di limone,1 cucchiaino di lievito per dolci, 270 g di farina “00”,zucchero a velo e zucchero semolato prima di infornare.

Preparazione:

Montare il burro morbido uscito dal frigo in precedenza insieme allo zucchero con l’aiuto delle fruste elettriche o con una planetaria; aggiungere l’uovo e il succo del limone insieme alla scorza grattugiata e continuare a mescolare con la frusta. Setacciare la farina insieme al lievito e incorporarla nel composto continuando a mescolare. Versare l’impasto sulla spianatoia infarinata e formate una palla,avvolgerla nella pellicola e lasciarla riposare in frigo per almeno un’ora. Trascorso il tempo,  formare delle palline e passarle dapprima nello zucchero semolato e poi in quello a velo. Adagiarle su di una teglia rivestita di carta forno e infornare a forno preriscaldato a 180° per  10-12 minuti :  devono rimanere chiari e solo sotto devono risultare leggermente dorati . Per constatare la cottura, provate a sollevarne uno. Sono ottimi accompagnati con un the verde.

©Copyright

Cita la fonte se prendi!





Soft lemon biscuits

Ingredients:

100 g butter, 130 g of granulated sugar, 1uovo entire bio, 50 ml. lemon juice, 1 lemon zest, 1 teaspoon baking powder, 270 g of "00" flour, icing sugar and granulated sugar before baking.

Preparation:

Assemble the butter out of the fridge earlier with the sugar with the help of an electric mixer or a planetary; add egg and lemon juice with the zest and continue stirring with a whisk. Sift the flour with the baking powder and fold into the mixture, stirring constantly. Pour the mixture on floured surface and form a ball, wrap it in plastic wrap and let stand in the refrigerator for at least one hour. After the interval, form balls and roll in granulated first sugar and then in the icing. Place them on a baking sheet covered with waxed paper and bake in a preheated oven at 180 ° C for 10-12 minutes: clear and must remain below must only be lightly browned. To see the cooking, try lifting one. They are excellent accompanied with a green tea.

© Copyright
Cite the source if you take!

mercoledì 22 marzo 2017

Carciofi e patate novelle al forno

Il re degli ortaggi.Il carciofo si presta a un’infinità di preparazioni e può essere consumato sia crudo in insalata oppure bollito, in forno come in questa ricetta, ripieno, fritto e in umido con la carne o il pesce,a voi la scelta.

Ingredienti per 4 persone:
500 g di patate novelle,5 carciofi,4 cucchiai di formaggio parmigiano grattugiato,2 cucchiai di pangrattato, 2 foglie di alloro,1 spicchio di aglio, prezzemolo essiccato,sale e pepe,olio evo.
Procedimento:
Mondare i carciofi eliminando le foglie esterne e il fieno interno. Tagliarli in quattro parti in senso longitudinale. Porli in acqua fredda resa acidula dal succo di limone,avendo cura di cambiare l’acqua almeno due volte. Sgocciolarli dall’acqua acidulata e lessarli con 2 foglie di alloro e uno spicchio d’aglio in camicia, sino a che risulteranno abbastanza morbidi. Sbollentare in acqua fredda le patate novelle : per pochi minuti devono rimanere sode e non sfarsi. Scolare i carciofi e metterli in una ciotola assieme alle patate; aggiungere il  parmigiano  grattugiato, il pangrattato,il prezzemolo e infine aggiustare di sale e pepe e irrorare con dell’olio evo,  mescolando il tutto. Rivestire un’ampia teglia con della carta forno, versare il contenuto della ciotola con tutti gli ingredienti. quindi spolverizzare la superficie con altro pangrattato, un filo d’olio evo e foglie di alloro. Infornare a 200° per circa 30 minuti sino a quando non risulterà quella classica crosticina in superficie.
©Copyright

Cita la fonte se prendi!

Artichokes and new potatoes in the oven



Ingredients for 4 people:

500 g of potatoes, artichokes 5, 4 tablespoons grated Parmesan cheese, 2 tablespoons breadcrumbs, 2 bay leaves, 1 clove of garlic, dried parsley, salt and pepper, olive oil.

Method:

Clean the artichokes by removing the outer leaves and hay inside. Cut them into four parts in the longitudinal direction. Place them in cold water made acidic by the lemon juice, taking care to change the water at least twice. Drain them and boil water acidulated with 2 bay leaves and a clove of garlic, until they become soft enough. Boil the new potatoes in cold water: for a few minutes must remain firm and non sfarsi. Drain the artichokes and place them in a bowl with the potatoes; add the grated Parmesan cheese, breadcrumbs, parsley and finally season with salt and pepper and drizzle with some olive oil, mix well. Coat a large baking tray with greaseproof paper, pour the contents of the bowl with all the ingredients. then sprinkle the surface with more breadcrumbs, a drizzle of extra virgin olive oil and bay leaves. Bake at 200 ° for about 30 minutes until it will be the classic one crust on the surface.

© Copyright
Cite the source if you take!

sabato 11 marzo 2017

Trionfo alle mandorle e pistacchio di Bronte

Nulla sarebbe più faticoso che mangiare e bere se Dio, oltre che una necessità, non ne avesse fatto un piacere.

(Voltaire)








Ingredienti per la base alle mandorle
100 g di zucchero
75 g di farina “00”

50 g di farina di mandorle

25 g di fecola di patate

4 uova bio
1 cucchiano di estratto di vaniglia
1 pizzico di sale

Preparazione :
Montare le uova dapprima con un pizzico di sale e dopo con lo zucchero sino al loro raddoppiamento di volume.
Incorporare quindi, dall’alto verso il basso, con l’aiuto di una spatola, la farina di mandorle e la farina 00 setacciata con l’amido.

Infine aggiungere il cucchiaino di estratto di vaniglia.

Versare il composto in una tortiera di 24 cm,imburrata e infarinata o rivestita di carta forno.

Cuocere in forno preriscaldato ventilato a 180°per circa 30 minuti. e fare sempre la prova stecchino.
Sfornare e lasciar raffreddare completamente il pan di spagna alle mandorle su una griglia prima di utilizzarlo.
Ingredienti per la crema alle mandorle e  pistacchio :

4 tuorli, 500 ml di latte intero, 40 g. di farina 00, 150 g. di zucchero, un baccello di vaniglia bourbon, pizzico di sale,2 cucchiai colmi di crema di mandorle al gusto di pistacchio.

Procedimento :

Preparare la consueta crema pasticcera e, quando si sarà addensata, aggiungere la crema di mandorle al gusto di pistacchio, mescolando bene il tutto. Versare il composto in una ciotola ricoperta con della pellicola a contatto e lasciare raffreddare in frigo.

Dividere il pandispagna come per farcirlo in 3 e, con l’aiuto di un coppa pasta, creare dei dischi per poi inserirli nella coppa e bagnarli con del latte di mandorla. Ripetere lo stesso procedimento con un altro disco e dell’altra crema. Infine tagliare a cubetti il pandispagna e farlo aderire sull’ultimo strato. Spolverizzare con dello zucchero a velo e granella di pistacchio.

©Copyright
Cita la fonte se prendi!


Triumph almond and pistachio

Ingredients for the base to almonds:

100 g of sugar
75 g flour "00"
50 g of almond flour
25 g of potato starch
4 organic eggs
1 cucchino vanilla extract
1 pinch of salt

Preparation:

Beat eggs with a pinch of salt at first and later with the sugar until they are doubling in volume.
Embedding and then, from the top down, with the help of a spatula, almond flour and the flour sifted 00 with the starch.
Finally add the teaspoon of vanilla extract.
Pour the mixture into a 24 cm cake tin, greased and floured or covered with parchment paper.
Bake in a ventilated oven preheated to 180 ° for about 30 minutes. and do the toothpick test ever.
Remove from oven and allow to cool completely the sponge cake with almonds on a wire rack before using.

Ingredients for the cream with almonds and pistachio:

4 egg yolks, 500 ml of whole milk, 40 g. 00 flour, 150 g. of sugar, bourbon vanilla bean, pinch of salt, 2 tablespoons of almond cream with pistachio flavor.

Method :

Prepare the usual custard and, when it thickens, add the almond cream to pistachio taste, mixing thoroughly. Pour the mixture into a bowl covered with the contact film and let cool in refrigerator.

Divide the sponge cake such stuff it in 3 and, with the help of a pasta bowl, creating disks and then place them in the pan and pour over the almond milk. Repeat the process with another disc and the other cream. Finally dicing the sponge and make it stick on the last layer. Dust with icing sugar and chopped pistachios.

© Copyright
Cite the source if you take!