mercoledì 31 luglio 2013

Il grande Babà



Secondo la leggenda fu il re Stanislao Leszcynski di Nancy il primo ad avere la fortuna di assaggiare il babà. 




Non è noto quando e dove questo dolce di pasta lievitata venne confezionato per la prima volta, né si conosce il nome dell'autore. Si racconta che fu il capocuoco del re, Chevriot, a migliorarlo, nel senso che lo inzuppò con uno sciroppo fatto di miele, acqua di rose e liquori. 

A quanto sembra il dolce piaceva al re in modo particolare se inzuppato di uno sciroppo di Malaga leggermente aromatizzato.
Verso la metà del XIX secolo, Auguste, il maggiore dei tre fratelli Julien, che avevano una pasticceria a Place de la Borse a Parigi, pensò di perfezionare la pasta dei babà impiegando un maggior quantitativo di burro, trascurando l'uvetta e l'uva di Corinto e dando al dolce la forma di una ciambella. 

Esso venne quindi inzuppato di Rum o Kirsch, lucidato con marmellata di albicocche e chiamato "Brillat-Savarin" in onore di un illustre gastronomo. La prima parte dell'appellativo dopo un po' scomparve e il dolce si impose in tutto il mondo con il nome di Savarin. 
La differenza fra il Babà e il Savarin sta soltanto nella forma, perché l’impasto è lo stesso, il Savarin al contrario del Babà ha il buco al centro, che spesso e volentieri viene riempito di panna o crema pasticcera o ancora, con quella che noi italiani chiamiamo chantilly: crema pasticcera addizionata a panna montata, perché non dimentichiamoci che i francesi chiamano “chantilly” semplicemente la panna dolcificata.
 Se si vuol fare il Babà, bisogna avere lo stampo adatto alto e stretto, il quale va imburrato accuratamente.
Un impasto delicato e preferibilmente lavorato con una  planetaria.

Ingredienti per un grande Babà:

250 g. di farina 00
3 uova intere
50 g. di latte intero a temperatura ambiente
15 g. di lievito di birra
5 g. di sale
150 g. di burro morbido
10 g. di zucchero
Burro per imburrare uno stampo alto

Per lo sciroppo:

200 g. d’acqua
250 g. di zucchero semolato
50 g. di rum bianco
Panna fresca e fragoline e zucchero a velo q.b.

 Procedimento:

Inserire nella planetaria con la “foglia” la farina setacciata con il sale, le uova e il lievito sciolto nel latte. Quindi far lavorare l’impastatrice prima a bassa velocità, per poi passare ad una velocità maggiore  almeno 5 minuti per ottenere un impasto liscio ed elastico che si stacchi dalle pareti della bacinella. Livellare l’impasto sul fondo del recipiente dell’impastatrice, con l’aiuto di una spatola e disporre sopra  i 150 g. di burro morbido ridotto in piccoli pezzi. Coprire con della pellicola e lasciare lievitare in luogo tiepido per un’ora circa la pasta dovrà  raddoppiare il suo volume, altrimenti prolungare il tempo di lievitazione. Quindi sempre con la “foglia” lavorare per incorporare bene il burro, in modo da riottenere un impasto liscio ed elastico. A questo punto aggiungere lo zucchero e lasciare lavorare finché lo zucchero non si sarà incorporato. Nel frattempo avremo accuratamente unto di burro uno stampo da “Babà” : alto, dove verseremo l’impasto del babà riempiendolo per 1/3: coprire e lasciare lievitare fino a che l’impasto non arrivi 
all’orlo dello stampo stesso. A questo punto passare in forno preriscaldato a 220° per circa 30 minuti. Intanto preparare lo sciroppo, sciogliendo lo zucchero nell’acqua calda e aggiungendo il rum bianco. Sfornare e sformare il dolce e immediatamente irroralo con lo sciroppo bollente  messo in un “biberon” (contenitore con beccuccio). Lasciare raffreddare. Montare la panna ben fredda, nel contenitore della planetaria messo precedentemente in freezer con dello zucchero a velo a piacere. Quindi  tagliare a metà il babà e guarnire con la panna e delle fragoline.


©Copyright
Cita la fonte se prendi!





The great Baba

According to legend was the King Stanislas in Nancy Leszcynski the first to have the chance to taste the baba.It is not known when and where this sweet yeast dough was packed for the first time, or you know the name of the author. It is said that he was the head chef of the king, Chevriot, improve it, in the sense that it soaked with a syrup made of honey, rose water and spirits.It seems like the sweet to the king especially if soaked in a syrup of Malaga lightly flavored.Towards the middle of the nineteenth century, Auguste, the eldest of three brothers Julien, who had a pastry shop on the Place de la Bourse in Paris, he thought to perfect pasta baba using a larger quantity of butter, neglecting the raisins and grapes of Corinth and giving the sweet in the shape of a donut.It was then soaked in rum or kirsch, polished with apricot jam and called "Brillat-Savarin" in honor of a famous gastronome. The first part of the title after a bit 'disappeared and the sweet prevailed all over the world with the name of Savarin.The difference between Baba and the Savarin is only in form, because the dough is the same, in contrast to the Savarin Baba has the hole in the center, which is often filled with cream or custard or, with what we Italians call chantilly: custard added to whipped cream, because let's not forget what the French call "chantilly" simply sweetened whipped cream.
 
If you want to do the Baba, you have to have the mold suitable for tall and narrow, which must be carefully buttered.
A delicate mixture and preferably worked with a planetary.



Ingredients for a great Baba:

250 g. flour 003 whole eggs50 g. whole milk at room temperature15 g. of yeast5 g. salt150 g. soft butter10 g. sugarButter to grease a mold top

For the syrup:

200 g. of water250 g. granulated sugar50 g. white rumFresh cream and strawberries and powdered sugar q.b.


Enter in the planetary with the "leaf" in the sifted flour with the salt, eggs and yeast dissolved in milk. So to work before the mixer at low speed, then switch to a higher speed at least 5 minutes for the dough is smooth and elastic that it detaches from the walls of the bowl. Level the mixture on the bottom of the container two revolutions, with the help of a spatula and place above 150 g. soft butter reduced to small pieces. Cover with plastic wrap and let rise in a warm place for about an hour the dough will double its volume, otherwise prolong the rising time. Therefore, always be "leaf" working to incorporate the butter, so as to regain a smooth and elastic. At this point add the sugar and leave work until the sugar is incorporated. In the meantime, we will carefully greased with butter a mold by "Baba": high, where we will pour the mixture of baba for filling 1/3: Cover and let rise until the dough does not reach the edge of the mold. At this point switch in a preheated oven at 220 ° for about 30 minutes. Meanwhile, prepare the syrup by dissolving sugar in hot water and add the white rum. Remove from oven and unmold the cake and immediately irroralo with boiling syrup put in a "bottle" (container with a spout). Allow to cool. Whip the cream cold in the container of the planetary previously put in the freezer with icing sugar to taste. Then cut it in half and garnish the baba with cream and strawberries.© CopyrightQuote the source if you take!

giovedì 25 luglio 2013

Tortilla Spagnola

La tortilla spagnola  è una delle pietanze più classiche della cucina spagnola che si può trovare in qualsiasi bar o ristorante. Le tortillas si possono tagliare a quadrotti o a spicchi, mangiarle a pranzo o a cena, come snack o durante un pic-nic. 
Può essere servita in tranci o, il più delle volte, su una fetta di pane come tapa, come amano fare gli spagnoli. 
 Persino grandi cuochi come Ferrán Adrià le hanno dedicato attenzioni particolari.


Ingredienti:

800 g. di patate
 1 cipolla rossa
1 peperone rosso
6 uova intere
500 ml d’olio di semi di arachidi
250 ml d'olio evo (io) biologico Tripodi
sale e pepe q.b.

Procedimento:

Tagliare le patate a dadini e friggerle in olio di semi di arachidi. Metterle a scolare su della carta paglia.
Tagliare a dadini piccolissimi la  cipolla e farla appassire in olio evo aggiungere un pizzico di sale per non farla imbiondire,dopo circa 10 minuti aggiungere il peperone tagliato anch’esso a dadini e continuare la cottura per altri 10 minuti,aggiustare di sale se dovesse servire. 
Battere leggermente le uova con un po’ di sale e pepe, aggiungervi le patate le cipolle e il peperone, e  mescolare delicatamente.
Cuocere la tortilla nella stessa padella  che avete cotto in precedenza la cipolla e il peperone,se dovesse necessitare aggiungere ancora un cucchiaio d'olio evo, quando sarà ben cotta,girarla con l'aiuto di un coperchio o di un piatto grande e farla rosolare dall'altro lato. Servire tiepida.

©Copyright
Cita la fonte se prendi!


The Spanish tortilla is one of the most classic dishes of Spanish cuisine that you can find in any bar or restaurant. The tortillas can be cut into squares or wedges, eat them for lunch or dinner, as a snack or during a picnic. It can be served in slices or, most often, on a slice of bread as a tapa, as they like to do the Spaniards.
  Even great chefs like Ferran Adrià have dedicated special attention.


Spanish tortilla

Ingredients:

800 g. potato
  1 red onion
1 red pepper
6 whole eggs
500 ml of vegetable oil, peanut
250 ml extra virgin olive oil (I) Tripodi biological
salt and pepper q.b.

Procedure:

Cut the potatoes into cubes and fry in vegetable oil peanut. Put them to drain on paper straw.
Cut into small cubes and sauté the onion in olive oil add a pinch of salt to keep it turn golden, after about 10 minutes, add the pepper also cut into cubes and continue cooking for another 10 minutes, add salt if it were to serve .
Lightly beat the eggs with a little 'salt and pepper, add the potatoes and onions, bell pepper, and mix gently.
Cook the tortilla in the same pan that you cooked earlier in the onion and bell pepper, if ever needs to add another tablespoon of olive oil, when it is well cooked, turn it with the help of a lid or a large plate and allow to brown the other side. Serve warm.

© Copyright
Quote the source if you take!

lunedì 22 luglio 2013

Lo scrigno dei desideri

      Un'idea per una cena sana e gustosa che piacerà di sicuro a tutti.
                    


Ingredienti:

Un trancio di focaccia bianca con le olive, 1 Trancio di salmone fresco, 1 cucchiaino di zenzero in polvere,1 cucchiaino di cumino in polvere, il succo di un  limone,100 g. di formaggio spalmabile, 4 fette di melanzana arrostita, 1 carciofo sott'olio, 1 cetriolo, sale e olio evo (io) biologico Tripodi q.b. 1 cucchiaino di zucchero di canna, 1 cucchiaino di dolceagro Ponti,una pesca percoca.

Procedimento:

Lasciare marinare il trancio di salmone  per circa 20 minuti,con dello zenzero in polvere,cumino,1 limone e un filo d’olio evo. Trascorso il tempo cuocerlo su di una piastra bollente e salarlo da entrambi i lati. Una volta cotto sfilacciatelo e lasciatelo raffreddare. Preparare la focaccia bianca con le olive (vedi ricetta ai miei impasti), ma potete tranquillamente acquistarla già pronta. Aprirla a metà e farcirla con il formaggio spalmabile, le melanzane arrostite  e condite con poco olio e sale,il salmone sfilacciato, i carciofi tagliati sottilmente e per ultimo il cetriolo a filetti. Potete accompagnare con una percoca tagliata a cubettini condita con un cucchiaino di  dolceagro e un cucchiaino di zucchero di canna, assicuro è una vera delizia.

©Copyright
Cita la fonte se prendi!




The casket of desires

Ingredients:

A slice of white cake with olives, 1 slice of fresh salmon, 1 teaspoon of ginger powder, 1 tsp cumin powder, lemon juice, 100 g. cream cheese, 4 slices of roasted eggplant, artichoke 1 oil, 1 cucumber, salt and extra virgin olive oil (I) Tripodi biological qb 1 teaspoon brown sugar, 1 teaspoon dolceagro Bridges, a peach percoca.



Procedure:

Marinate the salmon steak for about 20 minutes, with ginger powder, cumin, 1 lemon and a drizzle of extra virgin olive oil. 

After the time of bake on a hot plate and salt it from both sides. Once cooked sfilacciatelo and let it cool. Prepare the white cake with olives (see recipe to my mixes), but you can safely buy it ready. Open it in half and stuff it with cream cheese, eggplant roasted and seasoned with a little oil and salt, salmon frayed, cut the artichokes thinly and finally the cucumber into strips. You can accompany with a percoca cut into small cubes topped with a teaspoon of dolceagro and a teaspoon of brown sugar, I assure you it is a real treat.
 
© Copyright
Quote the source if you take!


sabato 20 luglio 2013

Focaccia Strayeah solo per me!

               
                     Una bomba di gusto,provare per credere 


              

                    
Ingredienti:

Un trancio di focaccia pugliese ai pomodorini,2 cucchiai di stracciatella,4 fette di melanzana arrostita,1 carciofo sott'olio , insalata lattughino q.b. sale e olio evo (io) biologico Tripodi q.b. glassa gastronomica balsamica,una pesca percoca.

Procedimento:

Preparare la focaccia pugliese con i pomodorini (vedi ricetta ai miei impasti), aprirla a metà e farcirla con due melanzane arrostite e condite con poco olio e sale. Uno strato di stracciatella (tipica specialità pugliese una sorta di mozzarella sfilacciata fusa con panna di latte). Ora ricopritela con dell’insalata lattughino,carciofi tagliati finemente e altre due fette di melanzana. Accompagnare con delle fette di pesca percoca condite con un filo di glassa gastronomica, vi assicuro una vera delizia.

©Copyright

Cita la fonte se prendi!



Focaccia Strayeah just for me!

Ingredients:

A slice of cake with cherry tomatoes from Puglia, 2 tablespoons of Stracciatella, 4 slices of roasted eggplant, artichoke 1 oil, lettuce salad to taste salt and extra virgin olive oil (I) Tripodi biological q.b. gourmet balsamic glaze, a peach percoca.

Procedure:

Prepare the Apulian focaccia with tomatoes (see recipe to my mixes), open it in half and stuff it with two eggplants roasted and seasoned with a little oil and salt. A layer of Stracciatella (typical Apulian specialties a sort of shredded mozzarella melted with milk cream.) Now cover with salad lettuce, finely chopped artichokes and two slices of eggplant. Serve with slices of peach percoca drizzled with frosting gourmet, I assure you a real treat.

© Copyright
Quote the source if you take!

giovedì 18 luglio 2013

Torta di ricotta con composta di Fichi


Ingredienti per la torta:

300 g. di ricotta di vaccina
300 g. di zucchero 
300 g. di farina 00
3 uova
50 g. di burro
50 g. di latte intero fresco
50 g. di succo di limone
1 bustina di lievito per dolci
la buccia di un limone grattugiata
una presa di vaniglia in polvere

Procedimento:

Mettere lo zucchero in un terrina grande e aggiungere la ricotta setacciata.
Frullare con il mixer a immersione fino ad ottenere una crema bella liscia e omogenea.
Aggiungere il burro, che avrete fatto ammorbidire a temperatura ambiente, e poi un uovo alla volta, aspettando che ognuno sia prima ben assorbito dall’impasto.
Aggiungere la vaniglia, il succo di limone e la buccia grattugiata, infine il latte a temperatura ambiente.
Mescolare la farina con il lievito setacciata e aggiungere questo composto al resto dell’impasto; da questo momento dovrete mescolare pochissimo con una spatola in gomma, il tempo che gli ingredienti si amalgamino bene.Imburrare e infarinare una teglia di 24 centimetri di diametro e
infornare a forno preriscaldato a 180°C.

Ingredienti per la composta di fichi:

600 g. di fichi , 90 g. di zucchero, 2 limoni.

Procedimento:

Grattugiare la buccia dei limoni, evitando di intaccare la parte sottostante bianca e amara. Sbucciare dei fichi e metterli, a strati, in una capace teglia , alternando ogni strato con zucchero e scorza del limone grattugiata, mettere da parte qualcuno sano per la guarnizione. Coprire e lasciare riposare per un paio d'ore. Mettere sul fuoco e far bollire molto adagio per un'ora, avendo cura di mescolare delicatamente e di frequente con un cucchiaio di legno. 
Lasciare riposare per dodici ore, quindi far bollire di nuovo per un'ora. Lasciare raffreddare e mettere la composta nel vaso sterilizzato. Chiudere il contenitore, e conservare in luogo fresco. 


Fare raffreddare la torta su di una grata e spolverare con dello zucchero a velo e della composta di Fichi.

©Copyright
Cita la fonte se prendi!



Cheesecake with stewed figs



Ingredients for the cake:

300 gr. ricotta vaccination
300 gr. sugar
300 gr. flour 00
3 eggs
50 gr.i of butter
50 gr. of fresh whole milk
50 gr. lemon juice
1 packet of baking powder
grated rind of one lemon
a pinch of vanilla powder

Procedure:

Put the sugar in a large bowl and add the sieved ricotta.
Puree with immersion blender until you have obtained a beautiful cream smooth and homogeneous.
Add the butter, which you did soften at room temperature, and then one egg at a time, waiting until each is well absorbed from mixing before.
Add the vanilla, lemon juice and grated peel, and finally the milk at room temperature.
Mix the flour with the baking powder and add this mixture to the rest of the dough, at which point you will have to mix very little, just until the ingredients are combined insieme.Imburrate and flour a baking pan of 24 cm in diameter and
bake at 180 ° C.

Ingredients for the fig compote:

600 gr. of figs, 90 gr. of sugar, 2 lemons.

Procedure:

Grate the lemon, avoiding damaging the underside white and bitter. Peel the figs and put them in layers in a large baking dish, alternating each layer with sugar and grated last, soak someone healthy. Cover and let stand for a couple of hours. Bring to the boil and simmer very gently for an hour, stirring gently and frequently with a wooden spoon.
Allow to stand for twelve hours, then boil again for an hour. Allow to cool and put the compost in the pot. Close the container to sterilize for ten minutes and keep cool.


Allow to cool the cake and sprinkle with powdered sugar and garnish with the figs compote.

© Copyright
Quote the source if you take!

martedì 16 luglio 2013

Torta allo Zenzero




Ingredienti:

220 g di farina,120 g.di burro,150 g.di zucchero di canna demerara, 60 g. di miele,1 uovo, 3 cucchiaini di zenzero in polvere,1 pizzico di sale,mezza bustina di lievito in polvere per dolci,160 ml. di latte. 

Procedimento:

Setacciare la farina e il lievito insieme,aggiungere lo zenzero,e il  pizzico del sale. Sbattere a crema con una frusta lo zucchero con il burro, aggiungere il miele e l' uovo battuto leggermente. Mescolare il tutto assieme alla miscela di farina, quindi  lentamente versare il latte, sempre mescolando. Versare il composto in una tortiera tonda di 26 cm, imburrata e infarinata. Cuocere in forno  già caldo a 175° per circa 40 minuti. Far raffreddare su di una grata e cospargere a piacere  con dello zucchero a velo e zenzero.

©Copyright
Cita la fonte se prendi!




Ginger Cake

Ingredients:

220 g of flour,120 g. of butter,150 g. of brown sugar,60 g. of honey, 1 egg,3 teaspoons of powdered ginger,1 pinch of salt, half a teaspoon of baking powder for cakes,160 ml. of milk.

Procedure:

Sift the flour and baking powder together, add the ginger, and a pinch of salt. Beat with a whisk to cream the sugar with the butter, add honey el 'egg lightly beaten. Mix it all together with the flour mixture, then slowly pour in the milk, stirring constantly. Pour the mixture into a round cake pan of 26 cm, greased and floured. Bake in a preheated oven at 175 degrees for about 40 minutes. Allow to cool on a rack and sprinkle to taste with icing sugar and ginger.

© Copyright
Quote the source if you take!

domenica 14 luglio 2013

Plumcake al Pecorino



Ingredienti per 8 persone:

150 g. di pecorino fresco
70 g. di pecorino grattugiato
250 g. di farina bianca 
4 uova
sale q.b.
mezza bustina di lievito per salati
10/12 grani di pepe nero o pepe macinato fresco 
2 cucchiaio olio evo (io) Biologico Tripodi

Procedimento:

Tagliare a cubetti il pecorino fresco. Schiacciare i grani di pepe.
In una ciotola sbattere leggermente le uova e unire il pecorino fresco, e quello grattugiato con il pepe.
Incorporare, poco alla volta,  la farina setacciata, il composto di uova e formaggio,l'olio e il sale solo se dovesse servire ed infine il lievito.
Continuare a lavorare l'impasto finchè risulterà omogeneo.
Accendere il forno a 190° e cuocere per 40/45 min (in forno ventilato possono bastare 30 min).
Controllare la cottura con uno stecchino. Servire tiepido con qualche fetta di pecorino e dei salumi affettati.

©Copyright
Cita la fonte se prendi!



PLUMCAKE THE CHEESE

Ingredients 
for 8 people :

150 g. fresh pecorino
70 g. grated pecorino cheese
250 g. white flour
4 eggs
salt q.b.
half a bag of salty yeast
10/12 grains of black pepper or freshly ground pepper
2 tablespoon extra virgin olive oil (I) Tripodi Organic

Procedure:

Diced fresh pecorino. Crush the peppercorns.
In a bowl, lightly beat the eggs and add the fresh pecorino cheese, and grated with pepper.
Incorporate a little at a time, the flour, the egg mixture and cheese, olive oil and salt only if it were to serve and finally the yeast.
Continue to work the dough until smooth result.
Preheat oven to 190 degrees and bake for 40/45 min (in a convection oven may be enough 30 min).
Check the area with a toothpick. Serve warm with a few slices of cheese and cold cuts.

© Copyright
Quote the source if you take!